OPEN INNOVATION - SMART SOLUTIONS

Politiche pubbliche innovative per la ricerca e l'innovazione

La Carta Oi2 e la Dichiarazione di Dublino sull'innovazione sono stati i principali risultati della Conferenza di Dublino sull'Open Innovation 2.0 organizzata, con il patrocinio della Presidenza irlandese 2013 dell'Unione europea,  dal Gruppo OISPG, la Commissione europea, Intel Labs Europe Dublin City Council, e il Trinity College di Dublino. La carta Oi2 delinea le caratteristiche emergenti del nuovo paradigma Open Innovation 2.0, mentre la dichiarazione delinea le 10 azioni chiave per il raggiungimento degli obiettivi di Europa 2020 di una crescita intelligente, inclusiva e sostenibile.

''Si tratta di un nuovo approccio per guidare l'innovazione in Europa, in cui le idee sono state costrute in modo più aperto e partecipativo e sono diventate migliori, dirette, veloci e hanno avuto costi inferiori" ha detto Robert Madelin direttore generale della DG CONNECT, condividendo il parere della vicepresidente della Commissione UE, Neelie Kroes, che  l'innovazione ha bisogno di politiche più rischiose, portate avanti da leader che credano profondamente in essa.

La Dichiarazione sull'Innovazione e il libro bianco oggi pubblicato ribadiscono che, in Europa, stiamo usando il paradigma dell'Open Innovation 2.0 come veicolo principale per creare il futuro, perché è necessario un nuovo approccio all'innovazione e sono necessarie soluzioni migliori per settori come la sanità, i trasporti, il cambiamento climatico, la disoccupazione giovanile, la stabilità finanziaria, la prosperità, la sostenibilità e la crescita.

Bisogna creare nuovo valore condiviso attraverso l'applicazione del modello a  quadrupla elica, in cui la società civile si unisce con le imprese, il mondo accademico e i settori del governo per guidare i cambiamenti ben oltre la portata di ciò che ogni organizzazione può fare da sola.

In Puglia, la Regione ha perseguito con coraggio queste politiche rischiose e, con il supporto di InnovaPuglia, ha abbracciato con convinzione l'approccio dell'Open Innovation 2.0, lanciando il progetto Apulian ICT living labs. Ad oggi, quasi quattrocento bisogni solo stato segnalati dai rappresentanti degli utenti e sono stati avviati 11 living lab che stanno sperimentando soluzioni innovative attraverso il dialogo tra le imprese, i laboratori di ricerca.e gli utenti nell'intento di creare una comunità dei Living Labs.

 

 

Credits

 

produzione

 

Regione Puglia
Assessorato allo Sviluppo Economico

progetto

documentario

agenzia

DNEXT srl

produzione e coordinamento

Ufficio comunicazione istituzionale innovapuglia

regia - d.o.p. - montaggio

Pierdomenico Mongelli

assistente camera

Marco D'Aprile

assistente montaggio

Adriana Martino

musica

Roberto Salah Addin Re David

OPEN INNOVATION - SMART SOLUTIONS