Movimento in Semilibertà

Movimento in Semilibertà

Performance dell’artista Mary Zygouri

“La molteplicità che diventa unità; essere uno e molti allo stesso tempo”

L’Ex-Carcere di Putignano è il luogo scelto come sito specifico per la performance dal titolo “Movimento in Semilibertà”, ideata dall’artista concettuale ateniese Mary Zygouri.
Un luogo dalla storia recente, quasi sconosciuto ai cittadini putignanesi, che per pochi anni è stato un istituto di pena a regime di semilibertà, che oggi ospita la sede dell’“Associazione di Protezione Civile Rangers”.

Le sue mura alte sette metri accoglieranno un’azione performativa sviluppata attorno ad un concetto specifico: “la molteplicità che diventa unità; essere uno e molti allo stesso tempo”.
Il processo creativo, durato tre settimane nel Laboratorio Urbano I MAKE, si è sviluppato attorno alla costruzione di 16 manichini/multi-alter-ego, coinvolgendo varie maestranze di Putignano (falegnami, tappezzieri, fabbri, sarti) non collegate tradizionalmente alla realizzazione dello spettacolo del Carnevale, e attorno all’animazione dei manichini con i nove ragazzi selezionati durante i casting.

L’artista Mary Zygouri è mediatore, in grado di avvicinare gruppi eterogenei e condurli alla realizzazione della sua strategia artistica. Durante la performance, i nove giovani volontari (Angelo Pugliese, Andrea Barretta, Teresa Delfine, Erwin Bianco, Rossana Marangelli, Giuseppe Fanelli, Giusy Romanazzi, Erika Bianco ed Emanuele Guida), incorporano i loro alter ego, mantenendo lo spirito goliardico del carnevale, immerso in un luogo, l’Ex-Carcere, dove la libertà di ognuno influenza lo spazio e il vicino. L’incontro tra attori e spettatori genera un’esperienza diversa e crea un nuova visione semantica: una conversione poetica dello spazio stesso.

La performance, che si avvale della fondamentale collaborazione del Consorzio I MAKE di Putignano, si inserisce nel variegato numero di iniziative realizzate in occasione dell’edizione 2015 del Carnevale di Putignano, avviate in accordo con l’Amministrazione Comunale e la Fondazione del Carnevale; azione volta a favorire l’internazionalizzazione del Carnevale stesso, denominata “Carnival Visual Art”, nell’ambito del Progetto Strategico ICE (Innovation Creativity Economy) del quale il Settore Turismo della Regione Puglia è capofila ed il Teatro Pubblico Pugliese è partner; il coordinamento scientifico è affidato alla Fondazione Museo Pino Pascali con la curatela generale di Giusy Caroppo.

Parte integrante della performance è il video che il regista Pierdomenico Mongelli sta realizzando e che racconta l’intero percorso creativo e la fase finale della performance. Il video-arte farà parte della installazione che sarà presentata in anteprima al museo Pino Pascali di Polignano a Mare (BA) dal 3 luglio al 30 agosto 2015.

 


(video non pubblico per policy aziendale e/o vincolo di riservatezza)

 

 

Credits

 

produzione

 

Teatro Pubblico Pugliese

progetto

videoarte

agenzia

DNEXT srl

pregia - d.o.p.

Pierdomenico Mongelli

camera

Pasquale Polignano

camera

Marco D'Aprile

camera

Davide Capobianco

effetti sonori

Roberto Salah Addin Re David